cinque per mille 2016 avis legnano

Come abbiamo speso il 5 per mille 2016

05-settembre-2019

Come ogni anno spieghiamo come abbiamo speso i fondi ottenuti grazie alle 887 persone che hanno deciso di destinare ad Avis Legnano il 5 per mille 2016. I proventi raccolti ammontano a € 31.064,22, e sono stati investiti in varie attività che si possono suddividere in due categorie principali: lavori di manutenzione della sede associativa e acquisto di materiali e strumenti per la sede e l’attività associativa. La spesa complessiva è stata di € 33.822,27. Prima di entrare nei dettagli, il nostro grazie va a tutte le persone che hanno deciso di esprimere questa preferenza. La loro scelta ci permette di continuare a svolgere al meglio la nostra attività associativa.

Lavori di manutenzione della sede associativa

Le voci principali della prima categoria riguardano lavori all’impianto di condizionamento, la cui manutenzione è affidata a Idrotermica Libani. Due interventi effettuati nel corso del 2019 (le cui fatture ammontano rispettivamente a € 13.095,48 e € 10.248,00) hanno permesso di effettuare la manutenzione di routine della centrale termica, la sostituzione di alcuni fan coil e di tutti i ventilconvettori e la riparazione di alcune perdite rilevate nell’impianto. Si tratta di due fatture che da sole coprono oltre i due terzi della spesa complessiva, ma del resto la creazione di un microclima confortevole e adeguato all’interno della sede è di vitale importanza sia per il benessere del personale associativo, sia per quello dei donatori.

Altri lavori relativi all’impianto di condizionamento sono stati affidati a RM Costruzioni per la manutenzione ordinaria e riqualificazione della centrale termica (€ 3.172,00), e a Termoservice srl per la normativa sulla sicurezza antincendio (SCIA VVF) nel locale che ospita la centrale stessa (€ 1.586,00).

È stata inoltre effettuata la manutenzione dell’impianto fotovoltaico da parte dell’azienda Emme Zeta (€ 597,80). 

Acquisto di materiali e strumenti per la sede e l’attività associativa

Sono stati acquistati nuovi scaffali per il magazzino presso l’azienda specializzata F.lli Prandoni (€ 786,58) e i nuovi classificatori (i mobili a cassetti che usiamo per conservare le cartelle cliniche dei soci) presso Centrufficio Loreto (€ 1.622,36).

Altri due acquisti hanno riguardato gli strumenti informatici necessari per l’attività associativa. Un hard disk per server e un cavo HDMI da 3 metri sono stati forniti dall’azienda CFC Computer (€ 316,05), mentre un MacBook Pro 13’’ è stato comprato presso Apple Reatil Italia (€ 2.398,00).

(Foto di Toa Heftiba su Unsplash)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *