Lista Falciani: gli evasori italiani difesi dallo “scudo” del 2009

Fonte foto. Finalmente la cosiddetta “lista Falciani” sta iniziando a guadagnare la “celebrità” che merita. Come avevamo previsto ad agosto 2014, l'inchiesta “Swissleaks” sta facendo emergere i nomi di cittadini italiani (più o meno celebri) che avevano portato i propri capitali nella banca svizzera Hsbc per aggirare il fisco italiano. Non che il fatto di depositare i soldi all'estero sia un…

Evasione fiscale: la lista Falciani sarà utilizzabile anche in Italia

La lista Falciani potrebbe forse diventare strumento di recupero dell'evasione fiscale anche in Italia. La Commissione tributaria della Lombardia ha infatti dato torto a un ricorrente che chiedeva che essa fosse dichiarata inutilizzabile a causa dell'“irritualità nell'acquisizione dei dati”. Proprio le modalità di recupero delle cartelle bancarie, sottratte alla Hsbc dal suo ex dipendente Hervé…

Paradisi fiscali: il caso Falciani si allarga e si fa “politico”

Foto da Wikipedia La lotta all'evasione fiscale italiana potrebbe passare, come già avviene per Francia e Spagna, dal computer di Hervé Falciani. Dell'informatico ed ex dipendente della banca svizzera Hsbc abbiamo parlato più volte (qui l'ultima), restando sempre tra il perplesso e lo stupefatto guardando a come non siano state per niente sfruttate dalle nostre autorità le informazioni del…

Lista Falciani: 120mila potenziali evasori, ma all’Italia non interessa

C'è qualche milione di euro in attesa di essere recuperato da parte del fisco italiano, eppure nulla (o quasi si muove). Si tratta di tasse relative a conti correnti non dichiarati e depositati in banche che hanno sede in Stati che assicurano l'anonimato e la più ampia discrezione in merito alla diffusione di dati sui correntisti. Abbiamo parlato più volte della cosiddetta “lista Falciani” (la…

Hervé Falciani: paladino del fisco o criminale internazionale?

La Spagna ha deciso: Hervé Falciani non ha commesso alcun reato, quindi non sarà estradato, come chiede la Svizzera. Chi sia Falciani l'abbiamo spiegato in diversi articoli nei mesi scorsi. Dal punto di vista della giustizia elvetica, è uno che ha violato la privacy della clientela della banca per cui lavorava (la Hsbc). E anche per la giurisdizione italiana è così, tanto che la lista dei 7mila…

Evasione fiscale: in Italia la lista Falciani non interessa a nessuno

Tra Berna, Parigi e Madrid c'è un nome che da alcuni anni non ha nulla da invidiare a quello di Julian Assange in quanto a “popolarità” tra le istituzioni: quello di Hervé Falciani. Quest'ultimo, lungi dall'essere un attivista e un appassionato di diritti umani come l'australiano, è un informatico italo-svizzero un tempo impiegato alla Hsbc, una delle banche più grandi al mondo, e ora detenuto…

Come arrivate su ZeroNegativo

Un blog o un sito d'informazione si giudicano anche da come gli utenti ci finiscono, quali sono i termini inseriti nei motori di ricerca che conducono ai suoi articoli. Su ZeroNegativo non abbiamo mai reso noti i dati raccolti dalla nostra piattaforma di pubblicazione, ma consultandoli ci siamo accorti di avere un pubblico che ci rende orgogliosi dei contenuti che pubblichiamo giorno per giorno.…

Lotta all’evasione: arrivano gli accordi con Svizzera e Lichtenstein

Fonte foto. In questi giorni, si stanno restringendo progressivamente i margini per la fuga di capitali verso i cosiddetti paradisi fiscali. L'Italia ha appena firmato accordi con il Lichtenstein e con la Svizzera per sancire la fine del segreto bancario e il passaggio progressivo a un sistema di scambio automatico delle informazioni di carattere finanziario. I due Paesi vengono quindi…

Cosa ci lascia il 2014: le questioni ancora aperte (2/2)

Fonte foto. (Qui la prima parte) Auspichiamo un intervento più deciso per regolamentare il gioco d'azzardo e intervenire sulle ludopatie, facendo in modo che lo Stato si prenda le proprie responsabilità sulla gestione di questo fenomeno e sulle sue conseguenze più ampie. Che vuol dire qualcosa di molto diverso da una sanatoria per legalizzare 7mila sale da gioco. Sulla corruzione abbiamo…

Paradisi off-shore: dove non c’è Stato si costruisce ricchezza non tassata

«I paradisi fiscali sono una minaccia per la democrazia; minano lo stato di diritto attraverso la dissimulazione; sono il mezzo preferito dagli evasori di ogni tipo e favoriscono la sottrazione di ricchezze pubbliche negli stati in cui forte è la concussione e la corruzione». Così Natalie Nougayrède, su Le Monde, a margine della mega-inchiesta (perdonateci l'iperbole, ma è d'obbligo vista la mole…