Nonostante l’enorme successo rappresentato dallo sviluppo di vaccini efficaci contro il coronavirus a meno di un anno dalla sua comparsa, la campagna di vaccinazione sta procedendo solo nei Paesi più ricchi. Ma lasciare indietro tutti gli altri avrà un impatto sulla salute e sull’economia mondiali. L’articolo di Valigia Blu.

«Lo sviluppo e l’approvazione di diversi vaccini sicuri ed efficaci meno di un anno dopo che il Sars-CoV-2 è stato isolato e sequenziato è un risultato scientifico sbalorditivo». Con queste parole Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), ha aperto lo scorso 15 gennaio un forum virtuale a cui hanno partecipato oltre 2800 scienziati di 130 paesi.

Nel corso della discussione, però, è emerso anche che l’avvio della campagna vaccinale nel mondo ha messo in luce evidenti disuguaglianze nell’accesso a questo strumento su cui sono riposte le speranze per uscire dalla pandemia. «Lo spirito di collaborazione deve prevalere in questi tempi difficili, mentre cerchiamo di capire questo virus. Dobbiamo essere consapevoli delle disuguaglianze e dobbiamo promuovere investimenti per creare parità di condizioni», ha affermato durante il meeting online il dott. John Nkengasong, direttore dei Centri africani per il controllo e la prevenzione delle malattie.

A poco meno di un mese dal forum, questa problematica cruciale è più che mai viva.

In una dichiarazione congiunta pubblicata il 12 febbraio, l’OMS e l’UNICEF hanno sottolineato che “delle 128 milioni di dosi di vaccino somministrate finora, oltre i tre quarti delle vaccinazioni sono avvenute in soli 10 paesi che rappresentano il 60% del PIL mondiale. Ad oggi, in circa 130 paesi, con 2,5 miliardi di persone, deve essere ancora somministrata una singola dose di vaccino”.

Le due agenzie internazionali hanno denunciato che “questa strategia autolesionista costerà vite e mezzi di sostentamento e darà al virus ulteriore opportunità di mutare, eludere i vaccini e minacciare la ripresa economica globale” e chiesto ai leader mondiali “di guardare oltre i propri confini e attuare una strategia di vaccinazione che possa porre veramente fine alla pandemia”.

Continua a leggere su Valigia Blu

(Foto di Thirdman su Pexels)

Può funzionare ancora meglio

Il sistema trasfusionale italiano funziona grazie alle persone che ogni giorno scelgono di donare sangue, per il benessere di tutti. Vuoi essere una di quelle persone?

Si comincia da qui